venerdì 28 novembre 2008

Il guardaroba essenziale


Amici, in questo tempo di crisi sono pronto a darvi la lista degli abiti che devono comparire nel guardaroba essenziale dell’uomo moderno (e che tra l’altro sono di Giorgio Armani in un’intervista del 1981 e da me riveduti e corretti!).
Le giacche sono due, una blu e un tweed, basta! Pantaloni, uno grigio scuro, uno cachi, e ovviamente un paio di intramontabili jeans, e basta! Un completo, uno solo, magari un gessato anche di vostro padre, quello del matrimonio... Camicie: due bianche, e devono essere proprio due, perché se una è sporca, l’altra sta nel’armadio che ci aspetta. Poi se volete ve ne comprate una a righe più sportiva e basta!
I maglioni, solo a girocollo, e sono 3: blu, verde, bordeaux, e basta! Non voglio sentire ragioni, con quei coloracci pastello degli anni 80 che si vedono durante i TG nelle interviste che fanno per strada a quelli che fanno shopping, hanno sempre maglioni gialli o rosa o azzurri che fanno schifo! Sono quelli che poi non comprano niente, infatti hanno sempre quei maglioni, che, ve lo dico io, sono quelli che gli vengono regalati a Natale, riciclati da nemmeno un’ora! I calzini per favore solo blu, e basta, solo blu, blu, blu!
Per uscire un giubbotto di pelle vecchio, non ce l’avete? Al mercatino te li tirano in faccia, un impermeabile o una giacca a vento, e basta! Abbiamo finito, al limite un cappotto blu giro manica, non raglan, giro manica blu presidenziale, quello di Obama per capirci. Le scarpe, attenzione non scivoliamo su una buccia di banana, sono quattro: una marrone traforata elegante all’inglese, non facciamo nomi di marche, Church’s, una sportiva con gomma per l’inverno quando diluvia, una nera per la sera e solo per la sera, quindi dopo le 17 d’inverno, dopo le 20 d’estate. E un paio di scarpe da ginnastica, o come si chiamavano una volte scarpe da tennis, quando l’unico sport ammesso era il tennis, in quel caso quindi le Stan Smith con il tassellino blu e non verde troppo giovanili, se sei giovanile non sei giovane.
Per la donna parliamo ovviamente di pochissime cose perché basta che si mettano un paio di jeans con un cinturone di cuoio, un pullover a collo alto nero di cachemire e un decoltè di Sergio Rossi tacco 12, fatto! Che ci vuole? Tanto poi si leva tutto in un attimo e lei rimane schicchissima solo col tacco 12, no? Perfetta!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Non commento il look che hai scelto per la donna.......ma nel guardaroba di un uomo io aggiungerei un golf a collo alto da mettere con la giacca di tweed nelle serate più fredde d'inverno....molto molto sexy.

Federica

Ric ha detto...

Giusto! Magari anche sotto una giacca di velluto miele, no?

marco (edicola 1880) ha detto...

caro Riccardo se teniamo un paio di scarpe da ginnastica forse ci serve anche una bella tuta per fare un po di sport che fa sempre bene. per la donna come abbigliamento invernale ok per l'estate cosa le consigli?

Ric ha detto...

una maglietta di cotone su una gonnellina frusciante e un sandalo Capri!
La tuta invece buttala!